La mia prima sigaretta elettronica Slideshow Tutorial

Come funziona la sigaretta elettronica 

Nel periodo che attraversiamo oramai siamo circondati da apparecchi hi-tech, dallo smartwatch alle televisioni 4K 3D, ma chi la sta facendo da padrone negli ultimi tempi è la sigaretta elettronica, ma come è fatta la sigaretta elettronica e come funziona?

Le e-cig iniziano a farsi conoscere nel 2006 e piano piano si fanno strada nel mercato mondiale. C’è chi inizia ad usarla per smettere di fumare e chi si appassiona allo svapo per tutta la filosofia che c’è dietro. Oggi ce ne sono di tutte le forme, dimensioni e colori, tipologie e wattaggi.

Ma vediamo come funziona e come è fatta la sigaretta elettronica. Il principio è semplice, si tratta di riscaldare con una resistenza attraversata da corrente, un batuffolo di cotone imbevuto di liquido. Questo procedimento porta a far evaporare i liquido per sigaretta elettronica contenuto nel cotone. Non si tratta di combustione, ma di semplice vaporizzazione.

come è fatta la sigaretta elettronica

Per rendere possibile la vaporizzazione e quindi formare vapore la sigaretta elettronica o ecig deve essere sostanzialmente realizzata con queste componenti.

Una batteria che serve ad erogare corrente e far riscaldare la resistenza, anche detta coil, della sigaretta elettronica.

Un serbatoio, che contiene del liquido per sigarette elettroniche che verrà assorbito dal cotone. Può essere di vetro plastica acciaio ecc…

Una resistenza, anche detta testina o coil che serve per l’appunto a riscaldare l’eliquid e portarlo ad evaporare. Questa è una delle due componenti, assieme ai liquidi di consumo.

Un driptip che non è altro che l’estremità che si tene tra le labbra da dove fuoriesce il vapore. Di driptip ce ne sono di diversi materiali, driptip in legno, driptip in acciaio, driptip con spirali interne, driptip in vetro o plastica.

sigaretta elettronica

L’unica parte che ha il rischio maggiore di usurarsi sono le resistenze della sigaretta elettronica che devono essere sostituite perché con il passare del tempo si logorano e guastano il sapore del vapore.

Caricamento...

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *