In evidenza La mia prima sigaretta elettronica Slideshow Tutorial

Come cambiare la resistenza della sigaretta elettronica

Chiunque possieda una sigaretta elettronica si è trovato spesso e volentieri  a dover fare i conti con coil (resistenze) bruciate. Ma come cambiare la resistenza della sigaretta elettronica

Quando una coil si brucia l’aroma del liquido che si va a svapre si guasta cambiando il sapore e lasciando in bocca un retrogusto per l’appunto di bruciato.

Ma perché si brucia la resistenza della sigaretta elettronica? La resistenza è un principalmente un filamento a spirali che attraversato dalla corrente, creando opposizione, viene surriscaldato fino a diventare incandescente.

Ripetendo più volte il procedimento il filamento tendread indebolirsi e col tempo ha bisogno di essere sostituito.

Cambiare la resistenza ad una sigaretta elettronica è un procedimento molto semplice. Innanzitutto bisogna spegnere la box della ecig, svitare il top dell’atomizzatore e a sua volta svitare la vecchia resistenza logora.

Una volta svitata la vecchia coil bisogna inserire nell’ atomizzatore della ecig la nuova coil ed avvitare. Prima di rimontare il tutto consigliamo anche di controllare le guarnizioni.

Prima di mettere nuovamente in funzione la sigaretta elettronica bisogna inizzializzare la nuova resistenza.

Per inizializzarla bisogna bagnare con il liquido che poi si andrà a scalare, la coil dalle fessure presenti all’estremità. Infine basterà riempire il serbatoio avvitare il tutto è attendere alcuni minuti prima di riprendere a fumare.

Il procedimento è identico quasi per tutte le ecig di nuova generazione, possono differire di poco. Diverso è invece per le rigenerabili soprattutto per la frequenza di cambio.

Perché si bruciano le resistenze di una sigaretta elettronica? Può capitare per il molto uso, la frequenza di puff (tiri) e se va in secca, ovvero la coil non è stata ben inizializzata o il cotone si è asciugato.

La frequenza di ricambio di una coil può variare a seconda dei wattaggi e manutenzione. Una coil, con la giusta attenzione, manutenzione e wattaggi, può durare anche più di un mese.

Caricamento...

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *