Accessori Guida all'acquisto In evidenza

Drip Tip per sigarette elettroniche quale materiale scegliere

Il Drip Tip per sigarette elettroniche è certamente una delle parti fondamentali, serve ad incanalare il vapore prodotto dall’atomizzatore alla bocca. Ne esistono di dimensioni, colori e materiali diversi, analizzeremo quale fa al caso tuo.

Il Drip tip per ecig o beccuccio è l’unica parte della sigaretta elettronica a contatto diretto con la bocca del fumatore, ne esistono svariati modelli, colorati, lunghi, corti, larghi, di legno, di metallo, in ABS, in vetro etc.

Un accessorio apparentemente poco significativo che però può modificare nettamente l’esperienza di che fuma sigarette elettroniche.

Quando si sceglie un Drip Tip per sigarette elettroniche se ne valuta la forma, la comodità di tenerlo tra le labbra, il colore e la particolarità, a volte però si tralascia il materiale. Esistono Drip Tip in alluminio, acciaio, pyrex, delrin, carbonio, celluloide, ceramica, legno, pietra, porcellana, vetro e chi più ne ha più  ne metta.

I Drip Tip in metallo si riscaldano parecchio, inizialmente sono freddi al contatto con le labbra, ma all’utilizzo della sigaretta elettroniche tendono a scaldarsi. Altra pecca è quella dello sporco, trattengono maggiormente lo sporco e non sono facilissimi da pulire.

I Drip Tip in plastica, non riscaldano particolarmente, ma possono influire sulla resa aromatica del tiro e raffreddano meno il vapore rispetto ai Drip Tip in allumino e acciaio.

I Drip Tip in delrin, una resina acetalica omeopolimero che è un compromesso tra le materie metalliche e le materie plastiche ordinarie con una combinazione unica di rigidità e resistenza. Questo materiale non altera la percezione dell’aroma e non tende a scaldarsi.

Drip Tip in ceramica o pietra, esaltandone il gusto aromatico della svapata, non alterano il sapore e al contatto con le labbra risultano sempre tiepidi e piacevoli.
Poiché la ceramica non è un materiale conduttore di calore, questi Drip Tip sono utilizzabili senza problemi per svapare anche ad alti voltaggi. La grave pecca però è la fragilità, chi utilizza Drip Tip in pietra o Drip Tip in ceramica li deve maneggiare con cura per non romperli.

I Drip Tip in vetro, eleganti e particolari, sono molto fragili, riscaldano poco e sono facilmente lavabili.

I Drip Tip in legno, sono i beccucci più particolari, spesso e volentieri sono pezzi di artigianato molto raffinati. Scaldano poco e devono essere puliti e lasciare ad asciugare per non sovrapporre i vari aromi.

 

Insieme al materiale anche la forma, e il foro di tiraggio influisce sul tiro dello svapatore, approfondiremo con un ulteriore articolo anche queste caratteristiche.

Voi che Drip Tip utilizzate?

 

 

Ricapitolando
Drip Tip per sigarette elettroniche quale materiale scegliere
Titolo
Drip Tip per sigarette elettroniche quale materiale scegliere
Descrizione
Il Drip Tip per sigarette elettroniche è certamente una delle parti fondamentali, serve ad incanalare il vapore prodotto dall'atomizzatore alla bocca. Ne esistono di dimensioni, colori e materiali diversi, analizzeremo quale fa al caso tuo.
Autore
Pubblicato
infosvapo.it
Logo
Caricamento...

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *